Portale Trasparenza Comune di San Vincenzo - Edilizia - Istruzioni per la presentazione pratiche per vincolo idrogeologico

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Edilizia - Istruzioni per la presentazione pratiche per vincolo idrogeologico

Responsabile di procedimento: Cosimi Paolo
Responsabile di provvedimento: Cosimi Paolo

Uffici responsabili

U.O. Urbanistica

Descrizione

MODALITA' OPERATIVE PER L'ESPERIMENTO DELLE FUNZIONI RELATIVE ALLA GESTIONE DEL VINCOLO IDROGEOLOGICO DI CUI ALLA LEGGE FORESTALE TOSCANA N° 39/2000 E SUO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DPGR N° 48/R/2003

 

- le domande di autorizzazione o le dichiarazioni correlate, corredate di tutti gli elaborati previsti dalle norme vigenti ed in particolare di quanto prescritto dagli articoli 100 e 101 del DPGR 48/R/2003,  sono presentate quali endoprocedimenti di cui alla modulistica  approvata con determinazione dirigenziale n° 389 del 2.7.2015  ( adozione moduli regionali CIL, CILA, SCIA , PC ed asseveramenti ) e con le modalità di cui alle istruzioni  approvate con determinazione dirigenziale n° 124 del 6..2015 . Modulistica ed istruzioni sono reperibili sul sito istituzionale del Comune di San Vincenzo.

Non sono consentite altre modalità di presentazione.

 

-  gli endoprocedimenti di autorizzazione o le dichiarazioni non correttamente compilate utilizzando i moduli prescritti ovvero non corredate di tutti i dati riportati sul modulo, della dimostrazione di avvenuto pagamento dei diritti di segreteria di cui alla delibera GM 177/2015, non saranno considerate valide e quindi ricevibili. L’avvio del procedimento avverrà solo a seguito della corretta compilazione e della presentazione da parte dell’interessato dei dati o degli atti mancanti

 

- II responsabile del procedimento provvede a comunicare agli interessati, entro 15 giorni, l’esigenza di integrare la documentazione presentata al fine dell’avvio dell’istruttoria.

 

- II responsabile del procedimento può, con provvedimento motivato, richiedere eventuale documentazione integrativa necessaria alla valutazione degli interventi, in relazione alle caratteristiche degli stessi ed a quelle dei luoghi in cui se ne prevede la realizzazione. La richiesta interrompe, per una sola volta, dopo l’avvio del procedimento, e fino alla presentazione della

documentazione richiesta, la decorrenza dei termini per la conclusione del procedimento amministrativo. Dell’interruzione dei termini del procedimento amministrativo di cui sopra deve esserne data apposita comunicazione all’interessato. Nel caso in cui entro 30 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione di cui sopra, l’interessato non risponda a quanto richiesto, l’Ufficio comunale disporrà l’archiviazione agli atti della domanda inoltrata, dandone comunicazione all’interessato per l’impossibilità di concludere il procedimento.

 

- Al fine di regolarizzare le opere e le trasformazioni ad esse connesse, realizzate in assenza di autorizzazione o di dichiarazione d’inizio lavori o in difformità a quelle rilasciate e depositate, può essere richiesta un’autorizzazione in sanatoria. In tal caso dovranno essere presentati , oltre alla documentazione prevista dalle norme vigenti e sopra indicata , gli elaborati relativi allo stato ante-lavori e allo stato post lavori.

Il rilascio dell’autorizzazione in sanatoria può avvenire solo nel caso in cui le opere e le relative trasformazioni risultino autorizzabili in base alle disposizioni della legge forestale e del regolamento forestale e le stesse non risultino incompatibili con l’assetto idrogeologico dell’area oggetto dei lavori e con gli strumenti di pianificazione territoriale, ferme restando le prescrizioni e gli adeguamenti ritenuti necessari a tale scopo.

Il rilascio dell’autorizzazione in sanatoria è subordinato al pagamento delle sanzioni amministrative ai sensi del Titolo V, Capo IV, della legge forestale,  da parte del trasgressore o dell’obbligato in solido.  Il procedimento di sanatoria è sospeso fino alla conclusione del procedimento di applicazione delle sanzioni amministrative

 

- I procedimenti relativi alle domande di autorizzazione si devono concludere con atto da adottarsi a cura del Dirigente Area servizi per il territorio , a seguito dell’istruttoria tecnica dell’Ufficio Edilizia privata coadiuvato da un geologo appositamente incaricato per l’espressione di un parere di merito, entro 30 giorni dall’avvio del procedimento, salvo sospensione dei termini per richiesta di documentazione integrativa.

Il provvedimento autorizzatorio, in forma digitale,  verrà consegnato all’interessato assieme a una copia digitale  della documentazione . Copia dell’autorizzazione verrà trasmessa al Coordinamento Provinciale del Corpo Forestale dello Stato.

 

- Per le dichiarazioni il procedimento si conclude tramite silenzio-assenso dopo 15 giorni dal

ricevimento delle stesse al protocollo generale del Comune, fatta salva l’adozione entro tale termine di un provvedimento di diniego o di sospensione emanato a cura del Dirigente Settore Servizi per il territorio. Entro detto termine possono essere comunicate prescrizioni vincolanti per l’esecuzione dei lavori o richiesta documentazione integrativa, in tal caso i 15 giorni decorrono dalla data di assunzione al protocollo delle integrazioni presentate.

- Il geologo incaricato, coadiuvante il responsabile del procedimento in fase di esame ed istruttoria delle istanze di autorizzazione, sopra richiamato, dovrà formulare uno specifico parere scritto

comprensivo di motivazioni ed eventuali prescrizioni. Tale parere di supporto sarà richiesto a discrezione del responsabile del procedimento per le dichiarazioni solo in caso di progetti, previsti dall’art. 100 del DPGR 48/R/2003  di rilevante impatto sull’assetto idrogeologico dell’area e di particolare complessità.

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: Non Previsti
Contenuto inserito il 17-02-2016 aggiornato al 18-02-2016
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via Beatrice Alliata, 4 - 57027 San Vincenzo (LI)
PEC comunesanvincenzo@postacert.toscana.it
Centralino 0565 707111
P. IVA 00235500493
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it